venerdì 24 aprile 2015

ancora una ricetta svuotafrigo

e poi per un po'  con lo svuotafrigo  non vi ammorbo più.
Stavolta uun dolce, molto semplice,  per far fuori della ricotta  e un paio di pere che  aspettavano sconsolate sul portafrutta. Normalmente io non amo tanto la ricotta, non quella  che trovo qui quantomeno...se avessi  invece la possibilità di averne di fresca, appena fatta, sarebbe tutta un'altra storia...però a volte compro quella bio,  in previsione, metti che mio nipote si fermi a cena, per lui che la adora  è una ottima alternativa...
E poi,  non so, ma a casa mia  per la frutta si va a periodi, a volte non faccio in tempo a comprarla che è già finita, e altre volte invece staziona giorni sul portafrutta. Non so mai regolarmi, se c'è non la mangiano, se non c'è la chiedono...oppure se compro pere, vogliono mele, e viceversa...
e mettiamoci d'accordo allora!
Comunque, non avevo molto tempo e ho cercato di ottenere il massimo col minimo sforzo.  Così ho fatto un mix di  tante idee... quello che ne è uscito è stato un dolce goloso, molto apprezzato.


 Sbriciolata di cioccolato a modo mio



per la frolla:

300 gr farina
220 gr  burro
150 gr zucchero
50 gr cacao amaro
2 tuorli
1 pizzico di sale
1 cucchiaino essenza di vaniglia


per la crema pasticcera:

mezzo litro di latte
6 tuorli
150 gr zucchero
50 gr farina
poca scorza di limone


per il ripieno:

350 gr crema pasticcera
200 gr ricotta vaccina
60 gr zucchero a velo
1 cucchiaino essenza di vaniglia
2 piccole pere,  in alternativa 1 se è grossa
poco limone


Preparate la frolla.
Io ho usato l'impastatore, con la frusta a foglia.
Prima zucchero e burro morbido e una volta amalgamato, i tuorli e la vaniglia, infine la farina e il cacao, e il pizzico di sale. Quando l'impasto si raccoglie a palla è pronta.
Potete impastare comunque a mano, al solito modo, seguendo  l'ordine dei passaggi  che ho indicato.
Avvolgete la frolla al cioccolato in poca pellicola e lasciatela riposare una mezzora in frigorifero.

Nel frrattempo preparate la crema pasticcera.  Scaldate il latte con la scorza di limone, a parte montate i tuorli con lo zucchero, aggiungete la farina, e sempre con la frusta elettrica amalgamate tutto.
Quando il latte è caldo, fatelo scendere a filo dentro la crema di uova e farina, mescolando con una frusta a mano finchè è tutto omogeneo. Rimettete sul fuoco e cuocete la pasticcera finchè si addensa, lasciate andare a fuoco dolce qualche momento, poi eliminate la scorza di limone, trasferite la crema  in una capiente ciotola e coprite  con la pellicola direttamente a contatto. Lasciate raffreddare completamente.
Quando la crema pasticcera si è del tutto raffreddata, eliminate la pellicola,  aggiungete la ricotta facendola passare  da un setaccio, unite anche lo zucchero a velo e l'essenza di vaniglia, mescolate bene tutto con le fruste elettriche finchè la crema è perfettamente amalgamata ed omogenea.

Sbucciate le pere, eliminate il torsolo, e tagliatele a pezzettini. Raccoglieteli in un piatto, o una ciotola, e spruzzateli con qualche goccia di limone per non farli annerire. Mescolate bene e tenete da parte, coperto.

Foderate uno stampo apribile da 26 cm. con carta forno bagnata e strizzata.
Prendete la frolla dal frigorifero e fatela cadere  sbriciolata sul fondo della teglia foderata di cart in quantità sufficiente a coprire il fondo.. Premete leggermente per compattarla un poco.
Prendete la crema e versatela sul fondo di frolla, lasciando però uno spazio tutto intorno al bordo della tortiera. Infilate nella crema   i pezzetti di pera tenuti da parte, premendoli leggermente per farli affondare.
Ora distribuite il resto della frolla, sempre sbriciolandola, sulla superficie della crema, avendo cura di non lasciare spazi intorno al bordo e in modo che sia completamente coperta, non si dovrà vedere la crema sottostante.
Cuocete in forno già caldo a 180° per 35 minuti circa, dipende dal forno.


Ottima davvero! Me ne sono concessa una bella fetta...